wpeD.jpg (76343 Byte)

(BACK)


A Vienna il Danubio è tutto azzurro: La Nazionale Italiana U-12 vince il mondiale 2008 a squadre ed il piccolo Diego Tagliaferri quello individuale U-12

[ProfiBase si congratula con la Federazione Italiana Sport Calcio da Tavolo e con la Nazionale Italiana per i successi ottenuti in varie categorie sia individuali sia a squadre ai recenti mondiali di Vienna. Dettagliate informazioni si possono trovare al sito ufficiale della federazione www.fisct.it. Di seguito si vuole dare particolare risalto ai successi dei più piccoli - gli under 12 - i quali con il loro attaccamento al nostro sport e con i loro successi stanno riempendo di gioia non solo i propri genitori, ma noi appassionati tutti].

diego2.jpg (13331 Byte)Il piccolo Diego Tagliaferri, nazionale italiano U-12

Lo scorso anno a Les Herbiers (Francia) Diego tornò a casa con il titolo di vice campione del mondo a squadre e quest’anno a Vienna corona quel sogno che ogni giocatore di calcio tavolo insegue: vincere il titolo di Campione del Mondo.

Si parte da Roma il 13 giugno con tanti sogni nel cassetto, si arriva a Vienna nel primo pomeriggio; una Vienna in piena atmosfera di festa per i Campionati Europei di calcio, nessuno sa che c’è anche un campionato del mondo di calcio da tavolo da giocare.
Alle ore 17 siamo allo sport center che è in fase di allestimento e incontriamo qualche amico con cui trascorriamo del tempo disputando qualche amichevole e assistendo al sorteggio. Dall’urna per Diego esce un girone d’acciaio: la testa di serie del girone numero uno è Emanuele LO CASCIO, poi c’è il forte Antonio DE FRANCESCO con il greco DRAZINAKIS, insomma tutti avversari di gran livello.
Probabilmente è il girone più difficile che oppone ben tre italiani, di cui due semifinalisti nel campionato italiano (Diego e Antonio DE FRANCESCO). Ore 20.30 e si va a cena. Diego non riesce a dormire, la tensione e l’emozione sono forti ma con un po’ di pazienza arriva anche il riposo.

E’ sabato 14 giugno, la sveglia suona alle ore 6.30 e alle ore 8.00 siamo già allo sport center, un po’ di allenamento e Diego si "scalda" con Juanito Noguera, fortissimo U19 spagnolo, che come Diego farà la doppietta mondiale nella sua categoria.
Dopo tre partite combattute Diego passa primo nel girone per la differenza reti a lui favorevole con 16 reti segnate ed una subita e si va diretti al quarto di finale.
Pausa pranzo, ma Diego non riesce nemmeno a mangiare: è troppo concentrato sul quarto di finale;dovrà affrontare Antonio PELUSO, inizialmente la partita è molto tirata, Diego è molto nervoso e sbaglia anche le cose più semplici ma quando meno te lo aspetti trova i guizzi giusti per chiudere l’incontro sul risultato di 2-0. Sugli altri campi Emanuele LO CASCIO sconfigge il campione italiano Luca BATTISTA con il risultato di 4-3 e Micael CAVIGLIA sconfigge l’inglese Elliot BELLAFONTAINE con il risultato di 2-0, ultimo quarto di finale è tra Federico SOLARI ed Alessandro FEO e l’incontro terminerà con il risultato di 1-2. Sono ben 7 gli italiani che hanno giocato gli ottavi di finale: un dominio azzurro incontrastato.

Siamo alle semifinali, Alessandro FEO se la dovrà vedere con Emanuele LO CASCIO mentre dall’altra parte è derby Lazio vs Roma tra Diego e Micael CAVIGLIA. LO CASCIO sconfigge un ottimo Alessandro FEO con il risultato di 4-2 mentre Diego sconfigge 3-2 CAVIGLIA ma è una semifinale al cardiopalma: Micael va subito in vantaggio con una perfetta azione di contropiede e Diego annaspa nervosamente, ma riesce comunque a recuperare. CAVIGLIA colpisce ancora e sempre in contropiede e Diego accusa il colpo. Finisce il primo tempo e c’è la necessità di riordinare le idee, di ragionare: i primi 10 minuti del secondo tempo rimangono ancorati sul risultato di 1-2, e proprio quando il sogno sembra svanire, Diego segna e l’arbitro giustamente annulla, a questo punto Diego sembra spacciato, ma tira fuori l’orgoglio e ricomincia a giocare in maniera ordinata quindi prima recupera il risultato e dopo lo ribalta. La partita termina 3-2 e Diego è in finale. Nonostante la partita tiratissima i due rappresentanti laziali (Roma e Lazio) continueranno a rimanere uniti anche dopo l’incontro.

Per Diego è arrivato il momento di giocare la sua prima finalissima mondiale contro il palermitano Emanuele LO CASCIO, una sfida che si ripete così come successe nella finale di Coppa Italia 2007 dove il nostro portacolori si impose con il risultato di 3-2. Diego ha giocato in modo discontinuo e sicuramente non bene come fece al Major di Bologna, insomma è una finale di un campionato mondiale ed il risultato è apertissimo.

diego1(1).jpg (38638 Byte)

I due finalisti: Emanuele Lo Cascio e Diego Tagliafferi prima della finalissima

Inizia la partita ed i due contendenti non attaccano preferendo i tatticismi all’aspetto offensivo, dopo 5 minuti Diego decide che è arrivato il momento di cercare il goal, l’avversario sbaglia e il nostro alfiere, al primo errore, non perdona: siamo 1-0. Diego si mette in posizione di attesa, lascia al suo avversario la conduzione del gioco senza mai concedere nulla , sino a quando Emanuele riesce ad entrare in area ti tiro e a tirare, Diego intercetta involontariamente con la mano ed è calcio di rigore, adrenalina nell’aria….Emanuele tira e Diego fa il miracolo: PARATA! Il primo tempo si chiude dunque con il risultato di 1-0 e siamo pronti per il secondo tempo. Palla al centro, passano pochi minuti e Diego raddoppia, il tempo sembra non passare mai, ma lui continua a tenere l’avversario lontano dall’area di tiro e appena può riparte con veloci azioni di contropiede. A due minuti al termine, ripartendo in velocità, entra in area di tiro e da posizione impossibile scavalca il portiere con un pallonetto imprendibile e siamo sul 3-0. Il tempo non passa mai per noi che stiamo a guardare, ma per lui che gioca, il tempo passa e lo controlla sino al termine: Diego è il Campione del Mondo.
E’ una festa incontenibile e non solo gli italiani sono lì a festeggiare la vittoria del piccolo eroe. Per Diego si corona un sogno che lo scorso anno finì in malo modo ai quarti di finale e che quest’anno invece gli ha arriso. Partono le telefonate, gli sms….un turbinio di rumore, la voce delle persone care.

u12-6.jpg (89631 Byte)

Le nazionali italiane U-12 A e B: tutti insieme prima della grande finale!

La notte passa tranquilla, domenica mattina si inizia alle ore 09.00 e ci sono i vari tornei a squadre: Diego viene nominato capitano e la formazione è così composta: Diego TAGLIAFERRI, Antonio DE FRANCESCO, Federico SOLARI ed Emanuele LO CASCIO. La prima partita vede opposta l’ITALIA A all’Europa e la vittoria sarà netta:

ITALIA A vs EUROPA 4-0
SOLARI vs DRAZINAKIS* 3-1 (3-0)
DE FRANCESCO vs FREY 5-1
LO CASCIO vs BELLAFONTAINE 5-3
TAGLIAFERRI vs VRANOWIZ 5-0
Riserva: BUSING*

La seconda partita invece vede opposta l’ITALIA A con l’ITALIA B
ITALIA A vs ITALIA B 4-0
DE FRANCESCO vs NIVOKAZI 2-0
SOLARI vs CAVIGLIA 1-0
LO CASCIO vs PELUSO 3-0
TAGLIAFERRI vs FEO 6-1

La formazione dell’ITALIA A si classifica prima nel girone eliminatorio con 6 punti, mentre la formazione ITALIA B sconfigge l’EUROPA e si classifica seconda nel girone con 3 punti, dunque la finale sarà ITALIA A vs ITALIA B ma il risultato sarà tutt’altro che scontato

ITALIA A vs ITALIA B 1*-1
TAGLIAFERRI vs CAVIGLIA 2-2
LO CASCIO vs NIVOKAZI 7-1
DE FRANCESCO vs PELUSO 0-1
SOLARI vs FEO 2-2

Partita da cardiopalma con il risultato in bilico sino all’ultimo secondo: l’ITALIA A perde il sorteggio ed i ragazzi della formazione B si piazzano bene in campo: CAVIGLIA costringe Diego alla rimonta e sul 2-2 i pali e le traverse non servono a Diego per ribaltare il risultato e Diego a un minuto dal termine molla; Antonio PELUSO sconfigge a sorpresa DE FRANCESCO che non riesce a recuperare mentre Emanuele LO CASCIO fa il suo dovere portando alla squadra la differenza reti. Inaspettatamente la partita più importante si sta giocando sul campo della coppia SOLARI/FEO. La partita termina, i ragazzi della formazione B esultano ma succede qualcosa sul campo dove giocano SOLARI/FEO dove la partita ancora non era finita ed era in corso il tempo di recupero….SOLARI ha pareggiato….e nessuno lo sa, il cronista vede FEO con la palla al centro, allora si avvicina, il tempo è scaduto e Federico SOLARI sorride mentre gli altri suo compagni di squadra si disperano per la sconfitta….Federico ha segnato e lo comunica ad Emanuele LO CASCIO e LO CASCIO esplode tutta la sua gioia…..Antonio e Diego capiscono che hanno vinto mentre gli avversari ora disperano per la sconfitta. Vittoria e sconfitta, sconfitta e vittoria in un secondo, però gli otto azzurrini finiranno per consolarsi a vicenda e noi finiremo qui di raccontare perché TUTTI HANNO VINTO.

u12-4(1).jpg (32276 Byte)

Le due nostre nazionali cantano l'inno italiano sul podio!

[Si ringrazia la S.S. Lazio T.F.C. per aver messo a disposizione il testo, liberamente rielaborato da Marco de Angelis, e Luciano Feo per il servizio fotografico, che può essere visionato nella sua completezza al seguente indirizzo internet: http://cid-d6e04f559af9e998.spaces.live.com/photos/cns!D6E04F559AF9E998!3849/

Chiunque volesse inviare articoli e foto relativi a tornei può farlo all'indirizzo mail profibase@web.de]


Campionati Italiani 2007/08: Simone concede il bis!

Il 17 e 18 Maggio, nella splendida cornice del centro sportivo Kleb di Ferrara, si sono svolti gli attesissimi Campionati Italiani Individuali e a squadre "Primavera".

Come al solito si sono ritrovati i migliori giocatori d’Italia e, per la prima volta, il numero degli Under ha superato il numero degli Open.

Ancora una volta ProfiBase, presente con il suo immancabile Stand, ha fatto la parte del leone sui panni verdi.

A spuntarla nella competizione regina è stato Simone Bertelli (ProfiBase C3Bertelli) che con questo successo bissa quello ottenuto l’anno scorso a La Spezia. L’ultimo ad arrendersi al campione dei Black&Blue Pisa è stato Saverio Bari (ProfiBase C6Bari), battuto in finale col punteggio di 3-1.

Si ferma invece in semifinale la cavalcata degli altri due Azzurri Intra e Bolognino (ProfiBase C8Bolognino).

wpe2.jpg (19992 Byte)

Foto 1: premiazione Open - Simone Bertelli

Nella categoria Veteran il palermitano Richichi si laurea Campione d’Italia superando 4-3 ai piazzati in una equilibratissima finale il perugino Mattiangeli.

Un altro palermitano, Riccardo La Rosa, si conferma Campione d’Italia nella categoria Under19 ancora troppo povera di partecipanti.

Nella categoria Femminile, dopo il successo alla Coppa Italia, Valentina Bartolini si impone di forza 3-0 in finale su Gabriela Costa e stacca il biglietto per i Mondiali di Vienna.

wpe3.jpg (21047 Byte)

Foto 2: premiazione Femminile - Valentina Bartolini

Fra i più giovani la Campania si prende tutto.

Nell’Under15 la finale è un derby fra giocatori degli Eagles Napoli: Mattia Bellotti supera 4-3 l’amico Simone Palmieri e si conferma il più forte giocatore della sua categoria.

wpe4.jpg (21680 Byte)

Foto 3: premiazione U15 - Mattia Bellotti

Ma se Bellotti e Palmieri sono delle conferme, la sorpresa arriva dall’Under12 dove il piccolo Luca Battista dei Napoli Fighters coglie il suo primo successo importante superando in finale Federico Solari per 5-0 al termine di un torneo combattutissimo e dal contenuto tecnico sorprendente.

 wpe5.jpg (20511 Byte)

Foto 4: premiazione U12 - Luca Battista

Oltre alle categorie individuali, si è disputato anche l’attesissimo Campionato Italiano Primavera, riservato alle Squadre giovanili dei Club italiani.

A vincere meritatamente il titolo di Campioni d’Italia Primavera sono stati i Napoli Fighters, battendo in finale i detentori del Perugia per 2-1 e bissando il successo ottenuto a Novembre nella Coppa Italia Primavera.

wpe6.jpg (20829 Byte)

Foto 5: premiazione "Primavera" - T.S. Napoli Fighters

*****************

Major FISTF - Mons, 1/2 Marzo 2008

Oltre 200 atleti per il Major del Belgio, ma a spuntarla questa volta è stato un giovanissimo, Sami Targui, giocatore ProfiBase sin dagli albori della sua attività quand'era ancora un U15. Sconfitto in finale per 2-1 l'astro nascente del Calcio da Tavolo austriaco Wolfgang Leitner.

targui.jpg (75186 Byte)

Sami Targui, vincitore di Mons, con le sue ProfiBase C3S

Risultati

Grand Prix FISTF - Vienna, 1/2 Dicembre 2007

A Vienna sono confluiti oltre 40 atleti da ogni parte d'Europa per la prestigiosa Royal Flash Cup. Ancora una volta si è avuta una netta affermazione di un campione ProfiBase, l'italiano Simone Bertelli (Profibase C3-Bertelli) che ha piegato in finale la resistenza di Verhagen con il netto risultato di 2-0.

vienna.JPG (65527 Byte)

Veduta della sala da gioco

Risultati

Grand Prix FISTF - Rochefort, 10/11 Novembre 2007

Un altro travolgente successo per un giocatore ProfiBase: infatti l'astro nascente del calcio da tavolo belga, Valery Dejardin (ProfiBase C3-Standard), fa suo il torneo con una prestazione perfetta (18 gol fatti e soli 2 subiti!) battendo in finale Bennett con un perentorio 3-0.

dejardin.JPG (61477 Byte)

Dejardin, dopo la vittoria, con le sue ProfiBase C3S

Risultati

Campionati Italiani Individuali 2007

A La Spezia si sono dati battaglia i più grandi giocatori italiani di calcio da tavolo. In palio il titolo che, a livello individuale, vale una intera Stagione: Campione d'Italia.

ProfiBase ovviamente era presente con il suo Stand, ma ancora più forte si è sentita la sua presenza sul panno verde dove a spuntarla su tutti è stato Simone Bertelli (B&B Pisa - ProfiBase C3-Bertelli) al termine di una combattutissima ed equilibrata finale con un'altro campionissimo, il pluricampione del Mondo Massimo Bolognino (Eagles Napoli - ProfiBase C8-Bolognino).

Foto: Marco De Angelis con i due finalisti Bolognino e Bertelli allo Stand ProfiBase

Risultati

 

[ProfiBase ringrazia coloro che hanno redatto gli articoli relativi ai tornei, in particolare Michele Ferrucci e Stefano Tagliafferi.]